Bundesliga, dal 20 settembre riaprono i primi stadi. I tifosi esultano

Il Lipsia è stata la prima squadra ad aver ricevuto l’ok per la presenza degli spettatori

Altre quattro squadre hanno ricevuto il via libera per riaprire gli stadi ad un quarto dei tifosi. La Bundersliga inizierà ufficialmente il prossimo 19 settembre. La prima squadra ad aver ricevuto il via libera è stata il Lipsia. Il 20 settembre la squadra affronterà il Mainz. Lo stadio ha una capienza di circa 43.000 posti. Sono ammessi ad assistere all’incontro solo 8.500 spettatori. Gli spettatori che effettivamente potranno assistere alla partita saranno sorteggiati fra i 22.500 abbonati. La possibilità che il match si svolga con spettatori è tuttavia condizionata al numero di contagi. Attualmente i 3.5 contagiati ogni 100 abitanti non fanno temere una cambio di rotta per il campionato. Tuttavia la situazione è strettamente controllata. L’obbligo per gli spettatori è quello del distanziamento e dell’obbligo di portare la mascherina. La tifoseria della squadra ospite non potrà inoltre essere presente.

Altre quattro squadre hanno ricevuto il via libera per la presenza del pubblico negli stadi

Oltre a Lipsia anche Hertha, Union Berlino, Eintracht Francoforte e Wolfsburg hanno ottenuto l’accesso ai rispettivi match di un numero limitato di spettatori. La partecipazione consentita è, come per il Lipsia, di un quindo della capienza dei rispettivi stadi. Anche per questi casi dovranno essere rispettate le norme di sicurezza, come la mascherina e il distanziamento. Agli spettatori non è inoltre consentito consumare alcol. Prima del campionato sono previsti due incontri per la Coppa di Germania. Gli incontri si terranno l’11 e il 14 settembre. La possibilità di partecipazione del pubblico è incerta, ma la decisione spetta ai singoli Land.

Attualmente non c’è una normativa unificata per il pubblico su tutti i club

L’inizio del campionato richiede delle norme unificate per tutti i club. Le diverse situazioni però portano i vari Land a decidere autonomamente riguardo la partecipazione del pubblico. Giovedì scorso il governo e i Land hanno deciso di non permettere gli eventi in cui non possano essere rispettate le norme di sicurezza. Altra misura di sicurezza riguarda gli attuali spettatori delle partite di calcio. Fra i sorteggiati dovranno essere controllati gli spostamenti effettuati nei giorni precedenti. Se essi superano una certa soglia di rischio si procederà ad un nuovo sorteggio.

Leggi anche: Covid, la Baviera prepara un piano per il divieto di servire alcol

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter 

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *