Berlino, polizia ferma ciclisti senza mascherina sulle strade in cui è obbligatoria

Iniziati i controlli anche sui ciclisti per le strade di Berlino. Nelle vie più trafficate l’uso della mascherina è obbligatorio, ma solo per i pedoni

In questo periodo di pandemia in molti hanno preferito evitare assembramenti nei mezzi pubblici e hanno deciso di riprendere le loro biciclette. In molti però non sanno che in alcune strade di Berlino, le più trafficate, l’uso della mascherina per coprire bocca e naso è diventato obbligatorio e la polizia ha già iniziato i controlli per le strade.

Circa 500 agenti della polizia statale e federale nel fine settimana, hanno continuato a fermare i ciclisti per segnalare l’obbligo della mascherina ad esempio sulla Bergmannstraße, sulla Kastanienallee a Prenzlauer Berg, a un semaforo in Tauentzienstrasse a Charlottenburg. Ci sono però delle incomprensioni da parte delle autorità sulla nuova legge tanto che il sindaco Michael Müller ha dovuto specificare che l’obbligo di indossare la mascherina in queste strade vale solo per i pedoni.

Il Senato di Berlino ha aggiunto 23 nuove strade e piazze in cui vige l’obbligo di indossare la mascherina

Nella giornata di martedì 27 ottobre il Senato di Berlino ha introdotto nuove restrizioni per contrastare il diffondersi dei contagi da Covid-19 che entreranno in vigore da sabato 31 ottobre. Il Senato ha aggiunto 23 nuove strade e piazze (oltre a quelle già introdotte il 20 ottobre che potete trovare a questo link) in cui vige l’obbligo di indossare la mascherina, specificando che l’obbligo è riferito solo ai pedoni.

Le decisioni prese martedì dal Senato di Berlino

Oltre all’obbligo della mascherina in alcune strade della capitale, il Senato ha deciso di introdurre nuove restrizioni. Le università non saranno aperte al pubblico fino al 31 marzo 2021. Dal 2 novembre, tutte le lezioni si svolgeranno in modalità telematica, salvo rare eccezioni (ad esempio le attività di laboratorio). Il numero massimo di persone consentito in un evento al chiuso è stato ridotto a 300, mentre all’aperto non potranno radunarsi più di 500 persone. In entrambi i casi i partecipanti dovranno indossare la mascherina e l’autorità sanitaria potrà in qualsiasi momento modificare le restrizioni. I punti vendita aperti di notte potranno vendere solo alcuni prodotti dalle 23 alle 6, rimane comunque il divieto di vendere alcolici che non terminerà il 31 ottobre ma è stato prolungato fino a metà novembre.

Leggi anche: Berlino, polizia interrompe party da 600 persone nella vecchia Zecca

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *