Berlino, party illegale nel parco costa quasi 88mila € alla comunità

88mila € è la cifra che la comunità berlinese dovrà pagare per il danno subito a causa di feste illegali

Nei mesi scorsi numerose sono state le feste illegali organizzate in Germania. Una delle località di ritrovo preferite dai ragazzi è il parco di Neukölln Hasenheiden. Qui lo scorso luglio c’è stato un party illegale che ha causato danni pari a circa 88mila €. Le autorità sono infuriate. Durante i festeggiamenti i ragazzi sono tutti ammassati e senza mascherina, rendendo alla polizia il compito di mantenere il distanziamento fra i partecipanti. I ragazzi inoltre, hanno lasciato il parco completamente sporco e danneggiato. La sola pulizia è costata alla comunità circa 5.000 € ed ha incluso il rastrellamento di vetri rotti, il raccoglimento di plasticami, tappi e mozziconi abbandonati dai partecipanti. Per poter ripristinare le condizioni del parco sono necessari 70mila €, escludendo l’iva di 12.120 €.

La festa

La polizia ha lavorato assiduamente durante tutto lo svolgimento del party. Circa 63 agenti erano gli agenti in servizio insieme a 7 cani guida. Infrazioni e illeciti amministrativi sono state le parole chiave della serata a causa della mancanza di distanziamento. Il Parlamentare del partito liberaldemocratico (FDP) Bernd Schlömer teme che le aree verdi possano essere chiuse per tutti, anche di giorno. Lo stesso Schlömer ha interrogato il Senato in merito ai costi relativi ai danni causati nell’area verde di Neukölln Hasenheiden durante il party. Anche il sindaco del distretto di Neukölln, Martin Hikel si è espresso riguardo la faccenda. Il primo cittadino ha dichiarato: «Il budget di 88mila € dovrebbe rendere chiara l’impossibilità di poter svolgere feste nelle aree verdi». Ha aggiunto: «Oltre i costi per lo smaltimento dei rifiuti sarebbe opportuno considerare i danni permanenti alla vegetazione».

I luoghi di raduno

Questo caso di party illegale non è l’unico. Durante tutta l’estate infatti, molteplici sono state le feste irregolari organizzate all’aperto dai ragazzi. I luoghi di ritrovo sono stati Mauerpark, Gleisdreiek e Treptower Park. In Germania le feste sono consentite se risultano legali  e quindi registrate. Alla base dell’organizzazione ci deve obbligatoriamente essere: igiene, l’ottemperanza delle regole e il rispetto per l’altro. Locali e club sono stati i primi a chiudere a causa della pandemia. La speranza dei festaioli è che aprano al più presto per poter tornare a divertirsi come una volta.

Leggi anche: Berlino, ogni weekend un techno rave all’Hasenheide. La polizia non lo tollererà più

 

Studia tedesco via Zoom/Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: YouTube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *