Reichstag, PeterDargatz, https://pixabay.com/it/photos/berlino-reichstag-governo-51058/ CC0

Berlino, multe fino a 500 € se non si rispettano le norme

Multe fino a 500 euro per chiunque esca di casa senza un motivo valido e per assembramenti di più di due persone. La ‘social distance’ è necessaria per contrastare la diffusione del Covid-19

Secondo le nuove disposizioni, a Berlino chi non rispetta le restrizioni sulle uscite verrà sanzionato fino a 500 euro di multa. Giovedì sera, dopo la decisione presa in Senato, lo ha annunciato il sindaco della capitale tedesca Michael Müller. Verranno sanzionate con una multa da 25 a 500 euro tutti coloro trovati in gruppi di più di due persone. Si fa eccezione per i nuclei familiari numerosi. Ma le multe non riguardano solo gli assembramenti. “Chiunque lasci il suo appartamento senza una buona ragione deve pagare una multa compresa tra 10 e 100 euro” ha spiegato il sindaco. La sanzione si estende anche a tutti coloro che si opporranno alle richieste della polizia. Sono queste le misure adottate a Berlino per cercare di far mantenere la ‘social distance’ necessaria a contrastare la diffusione del coronavirus.

Le sanzioni aumentano per chi continuerà la propria attività senza permesso

Secondo l’ordinanza sulle ‘barriere di contatto’, che il Senato ha recentemente esteso al 19 Aprile, tutti i berlinesi devono “rimanere a casa o nel loro alloggio” al fine di limitare i contatti. Sono previste eccezioni solo in caso di necessità primarie, come visite mediche, spesa, passeggiate con il cane o sport. Ma il tutto mantenendo la distanza di sicurezza di 1,5 metri. Sono state previste multe salate per tutti quelli eventi che prevedono un assembramento di persone. Gli organizzatori di grandi riunioni incorrono in una sanzione fino a 2.500 euro. I commercianti che aprono bar, ristoranti, hotel o negozi di parrucchiere nonostante il divieto sono soggetti a una multa fino a 10.000 euro.

 

Riepilogo, è permesso:

  • Fare passeggiate, sport e esercizio all’aria aperta, sia da soli che con i membri della propria famiglia o con un’altra persona con cui non si vive già assieme.
  • Andare in giro senza un documento d’identità che indichi l’indirizzo di residenza.
  • Sedersi su una panchina a condizione che venga mantenuta una distanza minima di 1,5 metri da altre persone non facenti parte del proprio nucleo familiare.
  • Riposarsi in posti aperti (non panchine) è possibile a patto che ci siano almeno 5 metri di distanza dagli altri.
  • Sostenere esami presso le università, purché tra i presenti sia mantenuta una distanza minima di 1,5 metri.

È vietato:

  • Andare in giro per motivi turistici o fare shopping.
  • Mantenere aperti hotel o case vacanze.
  • Fare picnic o grill.
  • Se si arriva in aero a Tegel o Schönefeld da una località non tedesca, andare in giro prima di fare 14 di quarantena a casa. Dall’aeroporto si può andare solo nel proprio domicilio.

Leggi anche il Catalogo completo delle norme a Berlino fino al 17 aprile, cosa si può fare e cosa no

Leggi anche: Germania, nuovo record di produzione di energia verde

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 48 ore (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *