Berlino, ecco i sei centri dove si potrà fare il vaccino

Saranno 6 i centri in cui sarà possibile vaccinarsi contro il Coronavirus a Berlino

Dopo l’annuncio dell’efficacia del vaccino sviluppato dalla tedesca BioNTech e dall’americana Pfizer, arrivato alla fase finale della sperimentazione, i vari Länder si stanno preparando per poter distribuire il farmaco. Durante una conferenza stampa svoltasi nel primo pomeriggio di martedì 17 novembre Dilek Kalayci, Senatrice alla Sanità dello Stato di Berlino, ha annunciato le sedi dei 6 centri in cui verrà distribuito il vaccino contro il Coronavirus, appena verrà reso disponibile. I centri saranno dislocati in vari punti della città, nello specifico saranno a:

– Padiglione 11 della Fiera di Berlino – Messe Berlin (Charlottenburg-Wilmersdorf)

– Terminal C dell’ex aeroporto di Tegel (Reinickendorf)

– Hangar 4 dell’ex aeroporto di Tempelhof (Tempelhof-Schöneberg)

– Erika-Heß-Eisstadion (Mitte)

– Velodrom (Prenzlauer Berg)

– Arena Berlin (Treptow-Köpenick)

Nelle intenzioni del Senato i centri dovrebbero riuscire a vaccinare 20.000 persone al giorno

BioNTech, secondo quanto riportato dalla Morgenpost, avrebbe assicurato la distribuzione in tutto il mondo di almeno 50 milioni di dosi di vaccino entro la fine del 2020. Il prossimo anno, invece, il numero di vaccini distribuiti potrà arrivare a 1,3 miliardi. La Commissione Europea ha annunciato la scorsa settimana di aver firmato un contratto con la BioNTech per assicurarsi almeno 200 milioni di dosi del farmaco. Per quanto riguarda la Germania, il Governo federale è responsabile per l’acquisto dei vaccini e poi deciderà quante dosi saranno consegnate in ogni Land. Il Gruppo Vivantes ha già ordinato una serie di dispositivi adeguati per poter conservare il vaccino che, per essere efficace, deve essere mantenuto a una temperatura di 80 gradi sotto zero.

I medici di base di Berlino hanno dichiarato di voler essere coinvolti nella futura distribuzione del vaccino

Gli specialisti di medicina generale di Berlino hanno chiesto di essere più coinvolti nella distribuzione del vaccino contro il Coronavirus. Come riportato dalla Morgenpost, il presidente dell’associazione dei medici di base di Berlino, Wolfgang Kreischer, ha dichiarato che «i medici di base sono nella posizione migliore per decidere chi dev’essere vaccinato». Nella lotta contro il virus, i medici di base stanno già svolgendo gran parte dei compiti del servizio sanitario pubblico: fanno tamponi, tracciano le catene di contatti, impongono le quarantene. «Siamo noi a portare il peso maggiore», ha aggiunto Kreischer, «il 90% dei tamponi sono stati effettuati dai medici generici, che si sono occupati anche della distribuzione del vaccino antinfluenzale».

Studia tedesco a Berlino o via Zoom con lezioni di gruppo o collettive, corsi da 48 ore a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Immagine di copertina: coronavirus foto di Pete Linforth da Pixabay

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *