Berlino, 40enne italiano trovato morto in centro. Indagini in corso

Tragedia nella capitale tedesca: la polizia al lavoro per capire cosa sia accaduto.

Il corpo di Luca B., 40 anni, originario di Bassano del Grappa (Vicenza) è stato ritrovato senza vita mercoledì 29 aprile all’interno di un cantiere di una palazzina in costruzione a Charlottenburg. L’uomo lavorava come cameriere presso il bar Die Stulle, non lontano dal luogo in cui è deceduto. Il locale ha continuato a lavorare, con l’asporto, anche in queste settimane. Come rivelato dal Giornale di Vicenza, Luca, divorziato, aveva due figli di 7 e 5 anni. Viveva a Berlino dal 2009. I genitori non possono purtroppo raggiungere la capitale tedesca per il funerale a causa dell’attuale divieto di spostamenti internazionali dovuti al Coronavirus.

Le cause della morte

Al momento la tesi più accreditata secondo il Giornale di Vicenza è che l’uomo sia precipitato da uno dei piani del palazzo in costruzione non lontano dal luogo del lavoro. Al momento ad ogni modo non si ritroverebbe la sua bicicletta, mezzo con cui era solito spostarsi. Molte informazioni arriveranno grazie all’autopsia, i cui risultati non sono stati ancora resi pubblici.

Qualche parola su Luca

A parlarci di Luca è Andrea, ex collega nel 2015 presso il ristorante Papà Pane di Berlino:  “Luca era una persona socievole, sorridente e altruista. Può sembrare una descrizione banale, ma era veramente un buono”.

 

Alla famiglia di Luca vanno le condoglianze di tutta la redazione di Berlino Magazine

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Photo: © Pixabay CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *