Amburgo autorizza i grandi eventi fino a mille persone

Il Senato di Amburgo ha annunciato un allentamento del regolamento sul Coronavirus

Il Senato di Amburgo, per frenare la diffusione del Coronavirus, ha approvato oggi una nuova ordinanza, che entrerà in vigore il 1° luglio. Il primo sindaco Peter Tschentscher, l’assessore Melanie Scholtzhauer e il consigliere di Stato Jan Pörksen hanno presentato il nuovo allentamento durante una conferenza stampa iniziata oggi alle 12.30. Le attenuazioni riguardano i grandi eventi, le restrizioni di contatto e le visite a teatri e sale da concerto. La regola di base della distanza di 1,50 metri, l’obbligo di indossare la mascherina determinate zone e le norme igieniche rimarranno in vigore.

Eventi all’aperto e al coperto con rispettivamente un massimo di 1000 e 650 persone

Sono permessi eventi all’aperto con un massimo di 1.000 persone se ci saranno posti a sedere fissi e se si potranno rispettare le norme igieniche e di distanza. Nei luoghi chiusi sono invece concessi eventi con un massimo di 650 persone. Se non ci sono posti a sedere fissi per gli ospiti le regole sono più severe. All’esterno sono ammesse 200 persone, mentre all’interno possono starcene 100. I numeri valgono per quegli eventi in cui non si servono alcolici. Se questi ultimi sono previsti, valgono regole ancora più rigide. Un’importante innovazione riguarda le restrizioni di contatto: alle feste private possono partecipare un massimo di 25 persone, indipendentemente da quante famiglie esse provengano. Fin’ora era permesso solo a 10 persone di un massimo di 2 famiglie di incontrarsi. Per le riunioni private in luoghi pubblici continua ed esserci il limite di 10 persone. Teatri, opere liriche, sale da concerto e piscine possono riaprire. Inoltre le scuole di danza possono offrire di nuovo i loro corsi e le università possono tornare a svolgere lezioni frontali. Il regolamento di visita nelle case di cura sarà esteso a due visitatori. Ciò significa che due visitatori sono ammessi in casa per due ore alla volta. Secondo Peter Tschenscher, anche il Reeperbahn Festival  , organizzato per i giorni dal 16 al 19 settembre, si dovrebbe svolgere, purché i progetti siano in linea con i concetti di protezione.

I club rimangono chiusi

Accanto all’allentamento delle restrizioni, sono previste anche alcune regole più severe. Ad esempio, c’è un divieto per i turisti che provengono dai luoghi della Germania in cui c’è ancora un alto numero di contagi, come il distretto di Gütersloh, nella Renania Settentrionale-Vestfalia. Il divieto riguarderà i viaggiatori provenienti da comuni in cui viene superato il limite massimo di 50 nuove infezioni per 100.000 abitanti, come concordato dal governo federale e dai Länder. Fanno eccezione le persone con un test corona negativo, che deve risalire alle ultime 48 ore. Infine,  i club e le discoteche rimangono chiusi. Vale lo stesso per  le saune e  i bagni termali. Anche i servizi di prostituzione devono rimanere chiusi e non si possono organizzare  feste popolari.

 

Leggi anche: Un’isola greca regala le vacaze ai medici tedeschi

Studia tedesco via Skype con lezioni private o collettive, corsi da 45 ore collettivi (max 8 persone) a 192 €. Scrivi a info@berlinoschule.com o clicca sul banner per maggior informazioni

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram  e  Twitter

Immagine di copertina: Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *