12 titoli che avremmo voluto fare sul Coronavirus a Berlino

Coronavirus in Germania: qualche battuta per sorridere ed evitare di farsi prendere dal panico

La situazione del Coronavirus in Germania è seria. Il numero dei casi sale sempre più e lo stesso Ministro della Sanità, Jens Spahn, ha dichiarato che ci sarà presto un’epidemia. Al momento, almeno a Berlino, non vengono prese precauzioni particolari. Quello che si sta facendo lo trovate comunque in questo nostro articolo. Impossibile fare qualcosa, oltre ad adottare il buon senso e norme igieniche che già normalmente dovrebbero essere seguite, e sperare che tutto si risolva al più presto. Nel frattempo, con la speranza che nessuno si offenda, ecco 12 titoli berlinesi che avremmo voluto fare sul Coronavirus, giusto per strappare un sorriso (ps: un paio le abbiamo lette tra i commenti sulla nostra pagina Facebook).

Kebabari di Berlino ai loro clienti: “Ma davvero ora vi preoccupate del Coronavirus?”

 

View this post on Instagram

📌| Başladığımız günden beri yüzümüzden gülüşlerimiz asla eksilmedi. İşinizi sevdiğiniz sürece hayatınız herzaman güzel olucak 😊 ———————————————————————— 👫| Beraber Yemek istediğiniz arkadaşlarınızı etiketleyin⁣⁣⁣⁣⁣⁣ ⁣ 📍| İşletme: @hasanusta⁣ 🗺| Şehir: İstanbul / Adana ⁣ 🛂| Otopark,Vale Parking Mevcut⁣⁣⁣ 🍹| Alkolsüz Mekan⁣⁣ 🎡| Çocuk Oyun Alanı Var⁣ 🍃| Açık Alan Var⁣⁣⁣ 🛵| Paket Servisimiz Var⁣⁣⁣ ☎️| ‭0 (554) 156 01 01‬⁣ 📱| 0 (322) 247 00 00⁣ 🇹🇷| Takip: @hasanusta @hasanustakebap ⁣⁣⁣⁣⁣⁣⁣ 📌| #hasanusta ⁣⁣⁣⁣⁣⁣#hasanustakebap⁣ ⁣⁣⁣⁣⁣ #⃣| #hasanusta #ciğer #kebap #kadıköy #istanbul #adana #yemek #adana #barajyolu #kurttepe

A post shared by Hasan Oral (@hasanusta) on

 

 Coronavirus, figli italiani emigrati lanciano servizio “pacco da sù”. Ai genitori  valige piene di mascherine e amuchina

Coronavirus, Berlino si conferma multikulti: “Sì alle contaminazioni tra i popoli”

 Berghain, Sven rimbalza il Coronavirus: “Ha fatto casino mentre era in fila”

Coronavirus, habituée del KitKat: “In che senso si trasmette per via orale?”

Berlino, dottori sul Coronavirus: “Un tazza di tè allo zenzero e un po’ di riposo”

View this post on Instagram

Selfie z kawką nr 84848.☕☕Czy są tu jacyś kawosze ? 🙂🧐 Szperając ostatnio w badaniach naukowych na temat kawy można dojść do ciekawych wniosków. 👨‍⚕️ Kawa może pomóc w walce z depresją, zapobiegać chorobie Alzheimera i Parkinsona, może poprawiać koncentrację, ale również może uzależniać i można ją "przedawkować" ( powyżej 5 filiżanek dziennie), co może skutkować np kołataniem serca ( miałem tak kiedyś przed egzaminem z patofizjologii). Nie poprawia pamięci tak skutecznie jak kiedyś sądzono i może pogarszać jakość snu. Czy to powód żeby ją pić czy nie pić? Sami zdecydujcie, moją odpowiedź już znacie 😉. —– #coffee #lekarz #fartuch #stetoskop #słuchawki #medycyna #dieta #kawa #selfie #zadowolony #happydoctor #familydoctor #doctorsgram #med #arzt #médico #physician #szpital #wrobocie #hospital #thedoctors #kawka #poranek #dziendobry #życielekarza #goodmorning #białyfartuch #doctorsrobe #cherokee

A post shared by Lekarz Rodzinny 👨‍⚕️🇵🇱 (@michal_domaszewski) on

Coronavirus, berlinese segue norme igieniche prescritte: “Mi ero dimenticato il colore delle mie mani”

Coronavirus, Prenzlauer Berg salvo grazie alla curcuma. Le mamme però insorgono. “È bio e vegan, lo vogliamo”.

Coronavirus, Berlino: “il Coronavirus si trasmette tramite contatto”. Italiani non trovano più lavoro.

Coronavirus, italiani a Berlino in quarantena. Loro: “Tanto siamo già sempre solo tra di noi”

A Berlino nessun morto per Coronavirus. Gli anziani: “Siamo già tutti nel Brandeburgo”

Coronavirus, a Berlino finora solo casi umani

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter

Photo Cover: © CCo Pixabay 

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Leggi anche: “12 titoli che avremmo voluto fare sul Coronavirus a Berlino“ […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *