Frankfurt 2019 IAA screenshot from youtube https://www.youtube.com/watch?v=IsWx1CpboGw

I Verdi vogliono le auto fuori da Berlino in tutti i sensi

I Verdi bloccano qualsiasi iniziativa che celebri l’automobile

I Verdi, uno dei partiti (assieme alla Linke) che sostengono il sindaco socialdemocratico Michael Müller, dicono no alla possibilità di organizzare il prossimo Salone Internazionale dell’Auto (IAA) a Berlino. È questo l’esito dell’incontro tra i suoi delegati andato in scena lo scorso  7 dicembre al Park Inn hotel di Alexanderplatz. Negli ultimi dieci anni la città di Francoforte ha ospitato l’evento, ora l’associazione organizzatrice sta cercando una nuova sede e Berlino è stata una delle maggiori candidate. Il comitato esecutivo ha messo ai voti una mozione per decidere se ospitare la IAA, e il parere della fazione contraria ha avuto la meglio.

[adrotate banner=”34″]

Michael Müller e Ramona Pop favorevoli a ospitare l’evento

Nel 2019 il Salone Internazionale dell’Auto si è tenuto come ogni anno dal 12 al 22 settembre a Francoforte. C’è il desiderio, per il prossimo anno, di organizzarlo altrove. Berlino era tra le opzioni più quotate, ma, nonostante il parere positivo di Ramona Pop, a capo del dipartimento degli affari economici nonché una delle leader dei Verdi a Berlino, i delegati del partito hanno deciso a maggioranza di non sostenere la candidatura. Poiché i Verdi sono uno dei tre partiti che sostengono l’attuale maggioranza di governo cittadino, senza il loro assenso è difficile che la candidatura possa essere sostenuta politicamente. Durante la conferenza del Park Inn hotel il presidente del partito dei Verdi Werner Graf ha parlato anche di far partire un’azione radicale per ricostruire Berlino socialmente ed ecologicamente.

Berlino oggi non è a misura d’auto

I Verdi vorrebbero limitare l’uso delle auto private nei centri pubblici e di aumentare la rete delle piste ciclabili. Prova ne sono i tanti lavori in corso in questi mesi in città sempre volti a migliorare la viabilità di ciclisti o il potenziamento delle line dei mezzi di trasporto pubblico. La senatrice Regine Günther (Alleanza 90/I Verdi) che ha evidenziato i traguardi raggiunti durante questa legislatura, come per esempio la graduale conversione del trasporto pubblico alla propulsione elettrica. Tra le proposte delle misure da attuare in futuro i Verdi vogliono trasformare alcune zone a emissione zero, eliminando i veicoli  benzina, diesel e persino elettrici entro il 2025. “Si può fare di più”.  

Leggi anche: “Questo mezzo è guidato da un tedesco” il foglio razzista su un bus di Dresda

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: Salone Internazionale dell’auto screenshot da youtube

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *