Gethsemanekirche, https://www.youtube.com/watch?v=wSMNmnCbtkw&t=182s

Gethsemanekirche la Chiesa della resistenza fondamentale per la caduta del Muro

La più antica chiesa protestante che è stata luogo d’incontro per i cittadini che si opponevano alla DDR

La chiesa prende il nome dal giardino dei Getsemani degli ulivi a Gerusalemme e, con la sua congregazione, ha svolto un ruolo cruciale nell’autunno del 1989.  Negli anni ’80, la chiesa era infatti un centro di lavoro basato sulla chiesa per la pace, l’ecologia e i diritti umani. Per questo motivo è rimasto un luogo simbolo della pace a Berlino. La scultura in bronzo Fighter in the Spirit è una copia dell’originale di Ernst Barlach (1870-1938) ed è custodita all’interno della chiesa.

Il ruolo della Gethsemanekirche negli anni Ottanta

La chiesa negli anni ’80 divenne punto d’incontro delle persone in opposizione al regime della DDR e simbolo dell’indipendenza e della pace. Nel 1987 la congregazione partecipò all’Assemblea della Chiesa evangelica tedesca, attirando persone da tutta la Germania dell’Est che si opponevano al regime. Dal 2 ottobre 1989, vigilia del 40 ° anniversario della fondazione della Germania orientale, la Chiesa del Getsemani iniziò a tenere le porte aperte giorno e notte, fedele al motto Sii vigile e prega (in tedesco: Wachet und betet), che è scritto nel Vangelo di Matteo.  Il 7 ottobre, festa nazionale della Germania dell’Est, la polizia della DDR e le unità segrete della Stasi hanno represso violentemente i manifestanti a Schönhauser Allee e alcuni di loro sono riusciti a fuggire nella chiesa del Getsemani. Tuttavia, circa 500 persone furono arrestate e trattenute per diverse settimane. Dopo la caduta del Muro, la chiesa del Getsemani divenne un centro del movimento per i diritti civili. Nel marzo 1990 i rappresentanti della prima Volkskammer liberamente eletta hanno partecipato a un servizio in chiesa per celebrare la loro prima sessione.

View this post on Instagram

Finally saw the inside 💚

A post shared by Siv (@semestersiv) on

L’architettura e l’apparato artistico della Gethsemanekirche

La chiesa venne costruita secondo il progetto di August Orth tra il 1891 e il 1893 nel quartiere di Helmholtz- kiez di Prenzlauer Berg. L’architettura della chiesa si rifà allo stile neogotico in mattoni all’esterno, mentre all’interno presenta una stanza luminosa e un caveau a coste. La struttura è sostenuta da rinforzi di acciaio (di architettura industriale del XIX secolo). Al centro della chiesa c’è un ottagono con volta a stella. Le opere più importanti della chiesa sono la scultura in legno del Gesù in preghiera della chiesa Versöhnungskirche (che era sulla striscia di confine del muro ed è stata demolita nel 1985), e la scultura in bronzo “Geistkämpfer”. Le pareti della chiesa non presentano decorazioni particolari.

Gethsemanekirche

Stargarder Str. 77, 10437 Berlin, Germania

Orari di apertura

lunedì, mercoledì e venerdì dalle 11 alle 13

martedì dalle 16 alle 18

gli altri giorni chiusa

Lunedì 11.00-13.00

Martedì 16.00-18.00

Mercoledì 11.00-13.00

Venerdì 11.00-13.00

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Immagine di copertina: screenshot da youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *