Regensburg, https://pixabay.com/it/photos/regensburg-baviera-germania-2112927/ andreas160578 cc0

5 ragioni per visitare Ratisbona, splendida città tedesca “fortezza sul Regen”

Il centro storico di Regensburg patrimonio culturale mondiale dell’UNESCO

Regensburg è una città della Baviera a sud est della Germania, dichiarata patrimonio culturale dell’UNESCO per il suo magnifico centro storico. Deve il suo nome – in tedesco Regensburg – al fiume Regen. La traduzione infatti è Fortezza sul Regen. Famoso centro politico del Sacro Romano Impero e in seguito libera città imperiale tra 1683 al 1803, nel 1810 è entrata a far parte della Baviera. Il centro storico, per la sua ricchezza, merita la visita di una giornata intera, vero esempio dell’unione tra il passato e il presente.

[adrotate banner=”34″]

1. La cattedrale gotica di San Pietro a Regensburg

La cattedrale gotica di San Pietro è una delle opere in stile gotico più rappresentative di tutta la Germania. La struttura è stata costruita tra il 1250 al 1525, mentre le due torri sono state aggiunte in seguito nell’Ottocento. La cattedrale al suo interno adotta uno stile francese, come si può notare dalla splendida parte absidale traforata da gigantesche polifore su due livelli. Nonostante la struttura imponente, facendo una passeggiata al suo interno si percepisce un grande senso di pace che permette di distrarsi dalla routine quotidiana.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

immersing into the mood for christmas . #regensburg #steinernebrücke #christmaslights

Un post condiviso da Athanasios Megarisiotis (@karta_singh) in data:

2. Il vecchio Palazzo municipale di Regensburg

Inizialmente sede politica del Sacro Romano Impero e poi sede del Parlamento nel Seicento, il vecchio Palazzo municipale è attualmente la residenza del sindaco. Ancora oggi, visitando l’interno dell’edificio, si può notare la differenza tra le parti ricostruite e quelle invece ancora originali.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

?? Hallo Regensburg ?Esta semana eu estive nesta bela cidade medieval, às margens do rio Danúbio, denominada como patrimônio da Unesco. São 2 mil anos de história pra contar ? suas ruas e estruturas históricas, testemunham o seu passado como um importante centro comercial e a sua influência na região. ?‍?Separei 5 dicas para deixar a sua visita mais bacana na cidade ☺️ Enjoy!. ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀? Dica 1: Meu momento UAU foi visitar o interior da prefeitura e apreciar os salões utilizados na idade média para importantes reuniões do Império. Além de toda a questão histórica, o teto e as portas são incríveis ? ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀ ? Dica 2: Provar o Schnitzel no Weltenburger am Dom. O nome do prato é Weltenburger Bockbierschnitzel, um escalope de porco, com mostarda, cebolas fritas e um molho bacana de cerveja. ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀ ? Dica 3: No mesmo local, provar a cerveja Asam Bockbier, produzida no mosteiro Weltenburger Kloster, que é a cervejaria de mosteiro mais antiga do mundo (1050). ? Spoiler… novo passeio chegando ai! E vamos de barco ? ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀ ? Dica 4: Visitar a loja de mostardas da famosa marca Händlmaier. Além de outros tipos, ela fabrica aquela mostarda doce, típica no sul da Alemanha. ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀ ? Dica 5: Dar aquela paradinha na ponte histórica e, provar as salsichas (prefiro no pãozinho), do histórico Wurstküche, que fica ao lado da ponte. Construído em 1135, o local é denominado como um dos restaurantes mais antigos do mundo. ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ Gostaram? ☺️ Recomendo este bate-volta saindo de Munique ou Nuremberg ?? E vocês podem fazer por conta própria ou com um passeio guiado da @germanroutes. Bis Bald! Tati ??‍♀️ Precisa de dicas, passeios e ajuda no planejamento da sua viagem?! ? Fala com a gente!!! contato@germanroutes.com.br

Un post condiviso da Descubra a Alemanha????? Tati (@germanroutes) in data:

3. Alte Kappelle di Regensburg capolavoro della decorazione Rococò in Europa

Oltre ad essere il più antico luogo di culto della Baviera, l’Alte Kappelle di Regensburg è una delle più importanti chiese di tutta la Germania, considerata centro del cattolicesimo ed esempio di unione tra arte, religione e cultura. La sua struttura vista dall’esterno sembra quella di una normale chiesa, ma l’interno è un vero e proprio capolavoro grazie ad un gioco di colori.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#regensburg #altekappelle #chapel #building #art #design #urban #city #church #interior #interiordesign #rococo #gold #beautiful #deutschland #germany

Un post condiviso da daemon (@__uferlosky__) in data:

4. La Goldener Turm nel centro storico di Regensburg

La Goldener Turm, conosciuta anche come la torre dorata, si trova nel centro storico di Regensburg ed è alta circa 50 metri. La struttura è stata costruita ai tempi del medioevo da una famiglia di patrizi per indicare il proprio status benestante, usanza al tempo molto frequente. Visitando la struttura dall’interno si possono osservare i vecchi metodi di costruzione: il palazzo, infatti, è stato costruito in muratura di pietra di cava, mentre l’ala residenziale a sud è stata costruita come un tetto a quattro piani in travertino e quattro piani con bovindo.

5. Un periodo estivo ricco di vitalità e con un grande clima a Regensburg

La città conserva il suo fascino tutto l’anno, nonostante gli inverni freddi e umidi. Tuttavia, visitare Regensburg durante il periodo primaverile ed estivo non ha paragoni, proprio perché le temperature miti valorizzano la città. Imperdibile è, inoltre, una passeggiata tra i ponti della città: come se fossero disegnati, conferiscono alla città di  Regensburg una bellezza senza tempo.

Leggi anche: In Germania c’è una casa completamente sottosopra

[adrotate banner=”39″]
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″]

Immagine di copertina:  Regensburg, ©andreas160578 CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *