La Germania ammette il cambiamento climatico

Il nuovo rapporto sui cambiamenti climatici fornisce dati allarmanti

Il governo tedesco ha recentemente pubblicato un rapporto nel quale vengono descritti gli effetti dei cambiamenti climatici sulla Germania, in particolare in questi ultimi anni. L’inverno che stiamo passando, sicuramente troppo caldo rispetto alla norma, ne è la prova. Nei prossimi anni la situazione potrebbe peggiorare ulteriormente. Il governo federale ha adottato un piano di protezione del clima il 20 ottobre 2019 da portare a termine entro il 2030.

[adrotate banner=”34″]

I danni del cambiamento climatico sull’economia tedesca

Nel rapporto recentemente pubblicato viene evidenziato come le temperature siano aumentate da di 1,5 gradi tra il 1881 e il 2018, includendo un aumento di 0,3 gradi solo negli ultimi 5 anni. Tobias Fuchs, capo del Servizio Meteorologico Tedesco (DWD), ha avvertito che l’aumento potrebbe arrivare anche a 4,7 gradi entro la fine del secolo. Secondo il rapporto, la siccità ha causato 700 milioni di euro di perdite agricole solo negli ultimi 50 anni e circa 3,1 miliardi di euro di perdite assicurative. Inoltre è stato registrato un aumento dei livello del Mar Baltico e del Mare del Nord di 40 centimetri.

Il nuovo piano di protezione del clima 2030

Il governo federale ha adottato il piano di protezione del clima il 9 settembre 2019, da portare a termine entro il 2030. Il nuovo decennio sarà quindi sarà quindi un periodo di estremi cambiamenti nei consumi. Infatti come punto centrale del piano c’è la nuova tassazione sul consumo di CO2 e l’abbassamento dei prezzi dell’elettricità, che verranno applicati non solo nel settore dell’industria ad alta intensità energetica, ma anche in quello dei trasporti e dell’edilizia. Dal 2021 verrà stabilito un prezzo per tonnellata di CO2 e il governo reinvestirà i guadagni della tassazione in misure di protezione del clima o li restituirà ai cittadini sotto forma di sgravio fiscale e di misure di sostegno. Il programma prevede anche un alto tasso di sovvenzione del 40 per cento per la sostituzione dei sistemi di riscaldamento a gasolio con nuovi sistemi di riscaldamento più rispettosi del clima.

Leggi anche: “Germania, minaccia di sciopero dei voli a Natale e subito dopo”

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

Photo: screenshot da youtube

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *