Aeroporto, Pexels, https://pixabay.com/it/photos/aeromobili-aeroporto-architettura-1867602/ CC0

Berlino vuole trasformare un aeroporto in una grande città per startup (e attrarre sempre più investimenti)

Da aeroporto a hub: la nuova vita dell’aeroporto Tegel

Amato dai tedeschi per il suo design semplice ma efficiente, l’aeroporto Tegel sta per passare il testimone al Berlin Brandenburg International Airport che aprirà nell’autunno del 2020. L’edificio esagonale che ha visto negli ultimi anni partire e arrivare milioni di persone cambierà funzione. Il complesso, infatti, ospiterà appartamenti, università, negozi e uffici per start-up con focus sulle tecnologie urbane. «Il problema principale per la capitale tedesca è la mancanza di spazio per nuovi uffici e complessi residenziali. L’idea di sfruttare uno spazio che abbiamo già a disposizione è la soluzione migliore per Berlino» ha affermato Kai Mende, uno dei managing director per il CBRE di Berlino. 

Tegel, da aeroporto a hub per start up e spazi universitari

Il progetto di riqualificazione dovrebbe essere compiuto nel 2040, per un costo totale di diversi miliardi di euro. Gli spazi del Terminal A verranno utilizzati dalla Beuth University di scienze applicate e ospiteranno fino a 2500 studenti. La stessa area verrà sfruttata anche dall’Accademia dei pompieri di Berlino. I Terminal C e D ospiteranno aree per meeting e spazi sia per compagnie ben avviate sia per start-up. Quest’ultimo aspetto della riqualificazione degli spazi di Tegel potrebbe rappresentare un’importante occasione per Berlino: a causa della Brexit, infatti, molte aziende saranno costrette a spostarsi dalla Gran Bretagna e la capitale tedesca è tra le mete più gettonate. 

Prevista per il 2020 l’inaugurazione del Ber

Solo nel 2018, sono stati 22 milioni i passeggeri che hanno transitato per l’aeroporto Tegel. L’aeroporto a nord della capitale tedesca chiuderà in seguito all’apertura della nuova aerostazione Berlin Brandenburg, diventato negli anni protagonista di battute tra i tedeschi. Secondo i piani iniziali, infatti, il primo aereo doveva partire dal Ber già nel 2011. Dopo numerosi rinvii, però, il Presidente della direzione dell’aeroporto Lütke Daldrup è sicuro: «entro quest’autunno termineranno i lavori e concluderemo anche positivamente tutti i controlli per la sicurezza. Poi si tratterà di cominciare a far funzionare l’aeroporto, consegnandolo a tutte le imprese che dovranno lavorarci: questo a partire dall’inizio del prossimo anno. Poi si completerà il trasloco da Tegel e Schönefeld. I primi aerei, ne sono certo, saranno in pista nell’ottobre 2020».

Leggi anche: Nuovo aeroporto di Berlino, nuovo incredibile rinvio

Non perderti foto, video o biglietti in palio per concerti, mostre o party: segui Berlino Magazine anche su Facebook, Instagram e Twitter!

 

Immagine di copertina: Aeroporto,© Pixels, CC0 da Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *