Berlino, enormi pietre in mezzo la strada. La ragione fa felici i ciclisti

Cycling, Free-Photos, https://pixabay.com/it/photos/ciclisti-motociclisti-biciclette-690644/, CC0

Grosse pietre per strada, una nuova soluzione per evitare parcheggi illegali

Per scoraggiare i parcheggiatori selvaggi a Berlino si è provata una nuova tecnica: mettere dei massi lungo la strada. Ci troviamo nel quartiere di Kreuzberg, precisamente in Bergmannstraße, dove a causa di lavori che vanno avanti da tempo la viabilità viene modificata di continuo. Questo porta molte persone a non rispettare le regole in merito ai parcheggi, con disagi sia per i pedoni che per i ciclisti. Le autorità hanno così deciso di intervenire in maniera non del tutto usuale.

Nuove idee per migliorare la viabilità

Sono stati posti dei grossi massi in ogni zona in cui è possibile posteggiare un veicolo, in particolare di fronte al mercato coperto di Marheineke. Si tratta della seconda idea particolare da parte degli amministratori del distretto di Friedrichshain-Kreuzberg, che in precedenza avevano provato a limitare la velocità dei veicoli con delle cosiddette “finestre di dialogo” che suggerivano ai trasgressori di rallentare.

Polemiche a livello politico

Le misure provate hanno scatenato polemiche e anche una certa ilarità, soprattutto da parte della fazione politica avversa agli attuali amministratori del quartiere. L’esponente della CDU e deputato per lo stesso distretto Kurt Wansner ha posto l’accento sulla scarsa utilità di questi massi e sul fatto che siano degli ostacoli per chiunque voglia passeggiare in una zona che è, tra l’altro, molto frequentata. Inoltre ha affermato come Bergmannstraße stia diventando “zimbello della nazione” per tutte queste bizzarre iniziative in favore di una viabilità migliore. Sicuramente è una soluzione molto particolare e a impatto zero a livello di costi. Vedremo se sarà utile al suo scopo.

Leggi anche: Germania, autorizzato l’uso di scooter elettrico per la viabilità cittadina.


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo: © cc0 Pexels

Leave a Reply