Perché i dipendenti Amazon tedeschi stanno scioperando sotto Natale

I lavoratori dell’azienda Amazon stanno scioperando in due località tedesche

In due diverse città tedesche i lavoratori Amazon hanno avviato uno sciopero domenica scorsa, 16 dicembre 2018. Gli scioperanti, rappresentati dal sindacato Ver.di, vorrebbero ottenere una migliore regolamentazione delle proprie condizioni di lavoro. Lo sciopero era stato annunciato dal sindacato all’inizio di dicembre e rischia di creare disagi, svolgendosi poco prima del giorno di Natale. Amazon sostiene ormai da tempo di garantire ottime condizioni di lavoro a tutti gli impiegati in Germania. Ha inoltre rassicurato sul fatto che lo sciopero a pochi giorni dal Natale non sarà comunque tale da creare problemi nelle consegne.

Due scioperi nella stessa giornata

Gli scioperi negli stabilimenti Amazon sono iniziati lo stesso giorno in due diverse città in Germania. Si tratta delle località di Werne, in Renania Settentrionale-Vestfalia, e Lipsia, in Sassonia. Gli impiegati presso i centri di distribuzione Amazon delle due città hanno sospeso la loro attività a partire dalla sera di domenica 16 dicembre 2018. Sembra che lo sciopero di Lipsia durerà fino a lunedì prossimo – ossia la vigilia di Natale – mentre quello di Werne si concluderà la sera di giovedì 20 dicembre. Gli scioperi hanno l’obiettivo di rivendicare migliori condizioni di lavoro, da regolare attraverso un apposito contratto collettivo. La battaglia che vede protagonisti Amazon e i suoi dipendenti, fiancheggiati dai sindacati, dura ormai da circa cinque anni in Germania.

Le conseguenze degli scioperi

Il mese di dicembre è sicuramente un periodo di grande lavoro per Amazon, dato l’altissimo numero di persone che decidono di acquistare i regali di Natale online, facendoli arrivare direttamente a casa. Per questo motivo ci si aspettava che gli scioperi destassero una certa preoccupazione ai vertici dell’azienda, rischiando di provocare ritardi nelle consegne dei regali di Natale e causando disagi e insoddisfazione tra i clienti. Ma Amazon ha dichiarato – come riporta The Local – che meno di 350 lavoratori hanno preso parte agli scioperi di Lipsia e Werne e che le voci secondo cui si teme che i regali di Natale non arrivino in tempo sono infondate. Di fronte alle pretese dei lavoratori, che lamentano bassi salari rispetto a quelli medi dello stesso settore, l’azienda sostiene di fornire già ottime condizioni lavorative ai propri dipendenti, a partire dal fatto che in ogni sede Amazon in Germania i lavoratori iniziano la loro carriera con una paga minima di 10.78€ all’ora.

Leggi anche: Capodanno a Berlino, 10 feste per celebrare l’arrivo del 2019


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Immagine di copertina: © Photo by Christian Wiediger on Unsplash

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *