Berlino all'alba

Il centro-sinistra di Berlino è in crisi assoluta e perde ogni giorno decine di iscritti

Il partito di sinistra SPD sta registrando una vertiginosa perdita di iscritti

Il partito tedesco di sinistra SPD fa tuttora parte della coalizione al governo della Germania e attualmente si trova in profonda crisi. Al momento non si prospetta nessuna strada per una rapida risalita. Uno dei dati più evidenti che testimoniano il periodo di grave difficoltà che sta affrontando il partito è la costante perdita di iscritti. Rispetto allo scorso anno, l’SPD a Berlino conta 1200 membri in meno.

Perché l’SPD sta perdendo così tanti consensi

Secondo Johannes Geissler, giornalista dell’emittente radio-televisiva rbb, che trasmette nello stato di Berlino e nel Brandeburgo, l’SPD ha perso di credibilità perché gli esponenti del partito non stanno portando avanti iniziative in grado di rappresentare il popolo. Gli insuccessi dello schieramento politico negli altri stati federati, come in Assia e in Baviera, di certo hanno creato malcontento anche nello stato della capitale. John Reichel, membro dell’SPD ricorda, infine, come Berlino sia uno degli stati più poveri della Germania e allo stesso tempo abbia uno dei più alti tassi di disoccupazione. Per questo considera necessaria la realizzazione delle nuove misure assistenziali annunciate dallo stesso partito, ma ancora non messe in atto, come l’aumento del salario minimo e l’aumento di stipendio per i dipendenti statali.

Fino a nove mesi fa, l’SPD era in piena espansione

Nel 2017, l’SPD – il partito Socialdemocratico di Germania – aveva registrato un vero e proprio boom di iscrizioni, che testimoniavano la volontà da parte del popolo tedesco di appoggiare Martin Schulz, l’allora canditato del partito alla presidenza del Bundestag, e, in seguito, gli entusiasmi legati alla nascita della Grande Coalizione di governo, di cui l’SPD fa parte insieme all’Unione Cristiano-Democratica. Nel febbraio 2018 l’SPD era ancora in piena espansione e registrava ben 21.600, mai così tanti negli ultimi 20 anni. Da allora, però, centinaia di iscritti al mese si sono ritirati dal partito. Infatti a settembre 2018 il partito Socialdemocratico contava 20.400, ben 1200 in meno rispetto a otto mesi prima.

I numeri degli altri iscritti ai partiti tedeschi

L’SPD a Berlino rimane comunque il partito con maggior numero di iscritti. L’Unione Cristiano-Democratica di Germania è il secondo partito della città e si ferma a poco meno di 13.000 membri, appena 140 in meno rispetto alla fine dello scorso anno. Il partito di sinitra Die Linke si attesta invece al terzo posto, con 8.000 iscritti. Lo schieramento politico dei Verdi, con i suoi 7.000 iscritti, è l’unico che attualmente si trova in crescita esponenziale.

Leggi anche: «Non mi ricandido fra tre anni»


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Berlino CC0

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *